“Blade Runner” diventerà una serie tv

YouTube

Il regista Ridley Scott sta lavorando a una serie tv ambientata nell’universo narrativo di Blade Runner, il film di fantascienza da lui diretto nel 1982. Scott ha accennato la notizia durante un’intervista a BBC, dicendo che il progetto è già in fase di sviluppo, ma senza fornire dettagli più approfonditi. «Abbiamo già scritto l’episodio pilota di Blade Runner e la bibbia [cioè il documento dove gli sceneggiatori raccolgono tutte le informazioni su personaggi, ambientazioni, e altri elementi narrativi]» ha detto il regista. «Quindi stiamo già presentando Blade Runner come una serie tv».

Ispirato al romanzo Il cacciatore di androidi, scritto da Philip K. Dick nel 1968, il film di Blade Runner era ambientato nel 2019, in quello che per gli anni Ottanta era un futuro poco lontano. La trama s’immaginava una società distopica dove alcuni replicanti (cioè degli androidi) venivano creati e inviati sulle colonie extraterrestri come forza lavoro. Il suo protagonista, Harrison Ford, interpretava un poliziotto incaricato di individuare ed eliminare un gruppo di replicanti in fuga, per conto dell’unità speciale Blade Runner. Il suo personaggio compariva poi anche in Blade Runner 2049, il film sequel del 2017 diretto da Denis Villeneuve e con protagonista Ryan Gosling.

Tenendo conto della linea temporale che unisce i due film, non è ancora chiaro in quale periodo si collocherà la serie tv. Per intenderci, non si sa se gli episodi saranno ambientati prima o dopo gli eventi di Blade Runner 2049. Si può invece ipotizzare che Scott abbia in mente un progetto ampio e sviluppabile su più stagioni, poiché nell’intervista ha detto che finora è composto dalle «prime 10 ore».

Nel franchise di Blade Runner – che oltre ai due film comprende anche alcuni fumetti, romanzi, cortometraggi e videogiochi – il nuovo progetto di Scott sarà la prima serie tv girata con attori in carne e ossa. L’unica produzione televisiva che la precede è Blade Runner: Black Lotus, una serie anime che da metà novembre va in onda sul canale americano Adult Swim e che prende i suoi elementi narrativi sia dal film di Scott sia da quello di Villeneuve. La sua protagonista è Elle, una replicante che non ha memoria del suo passato e deve scoprire la propria identità partendo dall’unico indizio che ha: un fiore di loto nero tatuato sul suo corpo.

Secondo alcune fonti, Alcon Entertainment – la società che detiene i diritti del franchise – sarebbe intenzionata a sviluppare molteplici progetti televisivi ambientati nell’universo di Blade Runner. Lo scorso settembre il co-fondatore di Alcon, Andrew Kosove, aveva detto che la società ha messo in piedi un piccolo ramo interamente dedicato a individuare possibili nuovi modi per portare avanti le linee narrative di Blade Runner. «Abbiamo due persone che, molto seriamente, intrecciano storie differenti e si assicurano che le linee temporali, i canoni, le motivazioni dei personaggi abbiano una continuità e una logica».

Oltre a Blade Runner, Ridley Scott sta lavorando anche a una serie tv legata ad Alien, altro suo famoso franchise di fantascienza. Il progetto è stato affidato a Noah Hawley, già showrunner di Legion e Fargo.

Leggi anche

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.