Servizi streaming

Adesso c’è anche Paramount Plus

Dopo il lancio negli Stati Uniti nella primavera del 2021, il servizio streaming Paramount Plus ha avviato una consistente espansione globale, che comprende anche il territorio europeo. In Italia la piattaforma, di proprietà del gruppo Paramount Global (prima conosciuto come ViacomCBS), è disponibile dal 15 settembre in maniera autonoma, e tra pochi giorni il suo catalogo sarà visibile senza costi aggiuntivi anche su Sky, ma solo per gli abbonati al pacchetto Sky Cinema. L’arrivo di Paramount Plus si colloca in un periodo di forte cambiamento del mercato dello streaming, che sta influendo sulla ripartizione di programmi, film e serie tv tra le diverse piattaforme. Più che per i titoli più vecchi e famosi del suo archivio (da Twin Peaks a The Good Wife), Paramount Plus era tuttavia atteso per le sue produzioni originali ancora inedite. Il servizio streaming ne ha annunciate oltre un centinaio internazionali, tra le quali diverse italiane.

Paramount Plus Italia serie tv
Paramount Plus

Cos’è Paramount Plus, in breve

Negli ultimi anni molte società televisive hanno iniziato a distribuire i propri contenuti su piattaforme di loro proprietà, anziché venderne i diritti a servizi streaming terzi come Netflix e Prime Video. È il caso di CBS, una delle principali e più longeve reti generaliste americane, che nel 2014 lanciò CBS All Access. Inizialmente la piattaforma consentiva di vedere in streaming le dirette di CBS, oltre a offrire un catalogo di contenuti on demand pescati dal suo archivio. Tuttavia, dal 2016 CBS All Access cominciò a investire anche in contenuti originali di soddisfacente successo, partendo dalla produzione di spin-off di sue note serie televisive, tra cui The Good Fight e Star Trek: Discovery.

Nel 2019 CBS e il gruppo televisivo Viacom (entrambi appartenenti alla società National Amusements) si unirono in un’unica società chiamata ViacomCBS. L’idea era di avviare un piano di espansione internazionale e intensificare la produzione di contenuti originali. CBS All Access integrò quindi nel suo catalogo programmi, film e serie tv provenienti dai canali televisivi di Viacom (tra cui Comedy Central, MTV e Nickelodeon) e dalla società di produzione Paramount Pictures.

Dopo un’operazione di rebranding, nel febbraio 2022 ViacomCBS fu rinominata Paramount Global. Il nome Paramount era più iconico e riconoscibile a livello internazionale, spiegò la società. Inoltre avrebbe dato un’idea immediata di «ciò che siamo, cosa aspiriamo a essere, e tutto quel che rappresentiamo». L’operazione coinvolse anche il servizio streaming CBS All Access, che prese il nome di Paramount Plus e intensificò la sua espansione fuori dai confini statunitensi. Oltre a Canada, Australia e America del Sud, negli ultimi mesi Paramount Plus è arrivato anche in Corea del Sud, Regno Unito, Irlanda e Italia. Entro il 2023 sarà poi lanciato nel resto dell’Europa centrale e orientale, oltre che in diversi paesi asiatici e africani. Nei paesi nordici, infine, sarà rimpazzato da SkyShowtime grazie a una joint venture con il gruppo Comcast, che gli permetterà di integrare anche i contenuti di Sky Studios e NBC Universal.

Paramount Plus The Good Wife
CBS

Cosa vedere su Paramount Plus

In Italia il catalogo di Paramount Plus offre programmi, film e serie tv provenienti dai diversi canali e società di produzione del gruppo Paramount. Tra questi, quelli trasmessi dalle reti CBS, MTV, Comedy Central, i contenuti per bambini di Nickelodeon, i documentari di Smithsonian Channel, i film di Miramax e MGM, e le produzioni di Paramount Pictures.

Per quanto riguarda le serie tv, su Paramount Plus si trovano titoli molto famosi, alcuni dei quali non comparivano ultimamente su altri servizi streaming. Per dirne qualcuno, ci sono Twin Peaks, il suo recente revival e lo spin-off Star Trek: Discovery. Ma ci sono anche tutte le stagioni del legal drama The Good Wife, della serie crime Dexter, del drama The Affair e del dramedy Californication.

Alle serie tv più vecchie si aggiungono quelle che sono uscite nell’ultimo anno, ma non erano ancora arrivate sulla tv italiana. Ad esempio The Offer, la miniserie sul dietro le quinte del film Il padrino; 1883, il prequel di Yellowstone; The First Lady, la serie, già cancellata, sulle moglie di tre presidenti degli Stati Uniti. C’è anche Super Pumped, la serie antologica che racconta ascese e fallimenti di grandi aziende che hanno avuto un impatto sociale importante. La prima stagione, con Joseph Gordon-Levitt e Uma Thurman, parla di Uber, mentre la seconda si occuperà di Facebook.

Super Pumped Uber Italia
Showtime

Le serie in arrivo

Tra le serie tv che arriveranno prossimamente sul servizio streaming c’è la versione televisiva di American Gigolo (dal 27 settembre), non molto apprezzata dalla critica americana. Un po’ più attese sono Tulsa King (fine 2022), il crime drama con Silvester Stallone nel ruolo di un boss mafioso newyorkese, e 1923 (nel 2023), altro prequel di Yellowstone con protagonisti Harrison Ford e Helen Mirren. Molta più incertezza ruota invece attorno al revival della sitcom Frasier, che Paramount ha annunciato oltre un anno fa, ma di cui si sa poco. Parecchi sono infine i progetti originali a cui Viacom International Studios, la divisione internazionale di Paramount Global, sta lavorando: ne usciranno 150 entro il 2025.

I cosiddetti VIS Originals comprendono le britanniche Sexy Beast, prequel dell’omonimo film del 2000, e l’adattamento del romanzo Un gentiluomo a Mosca, con Ewan McGregor. Spagna e American Latina hanno prodotto insieme una serie biografica sulla vita del cantautore Miguel Bosé, in uscita il 3 novembre. Dalla Francia arriverà la serie soprannaturale Mask: Marie Antoinette Serial Killer. Dal Messico giungeranno Sinaloa’s First Lady, sulla moglie del narcotrafficante El Chapo, e One Must Die, un thriller che potrebbe ricordare Squid Game. Infine, tra le serie tedesche ci sono A Thin Line, su due sorelle hacker ambientaliste; The Sheikh, sulla singolare storia di un truffatore che si reinventa sceicco; e l’adattamento del romanzo crime di Samuel Beckett, La chimica della morte.

Showtime

Le serie tv italiane

Come già annunciato nei mesi scorsi, Paramount Plus ha avviato anche numerosi progetti italiani. L’unico disponibile sulla piattaforma è per ora Circeo, la serie coprodotta con Cattleya e Rai Fiction, sul caso del “massacro del Circeo” avvenuto nel 1975. Gli episodi, di cui i primi due già fruibili, si focalizzano sulle fasi del processo che ne seguì e che diventò determinante per la revisione delle leggi sulla violenza sessuale in Italia.

A ottobre arriverà Corpo libero, un thriller per adolescenti ambientato nel mondo della ginnastica artistica. Nel 2023 uscirà poi Miss Fallaci, la serie ispirata ai primi scritti di Oriana Fallaci, che a inizio carriera fu inviata a esplorare Hollywood e l’America. Su Paramount Plus si sposterà anche la seconda stagione di Vita da Carlo (nel 2023), la serie di Prime Video scritta, diretta e interpretata da Carlo Verdone. Infine, per quel che riguarda l’animazione, sulla piattaforma è disponibile il film South Park The Streaming Wars, doppiato dai musicisti Riccardo Zanotti ed Elio Biffi, membri del gruppo Pinguini Tattici Nucleari. A breve uscirà anche il film Beavis and Butthead alla conquista dell’universo, con le voci dei comici Edoardo Ferrario e Luca Ravenna.

Tra i contenuti unscripted, invece, ne spiccano soprattutto due. Il primo è lo speciale Francesco: Il Cantico, dove Roberto Benigni proporrà un’esegesi del Cantico delle creature di San Francesco. Il secondo è la docuserie Murder of God’s Banker, una coproduzione internazionale sull’intrigo legato alla morte del banchiere Roberto Calvi, il cui corpo fu trovato appeso a un ponte di Londra nel 1982. Non mancano infine i reality, con le versioni italiane dei dating show Ex on the Beach e Are You the One?.

Miss-Fallaci serie tv

Come vedere Paramount Plus

In Italia si può accedere a Paramount Plus da browser, tramite il sito ufficiale, oppure scaricando l’apposita applicazione per dispositivi mobili e smart TV. In alternativa, Paramount Plus è disponibile anche tra i canali a pagamento di Prime Video, Apple TV e Google TV.

Il servizio streaming prevede due diversi piani di abbonamento: mensile (7,99 euro) oppure annuale (79,90 euro). Fino al 25 settembre è però possibile usufruire di un’offerta di 4,99 euro al mese per 12 mesi (sottoscrivibile solo dal sito e su app iOS). Ad ogni modo, è sempre prevista una prova gratuita di 7 giorni, al termine della quale è possibile decidere se confermare o annullare l’abbonamento.

Infine, grazie a un accordo pluriennale europeo, Paramount Plus sarà disponibile gratuitamente su Sky, ma solo per gli abbonati al pacchetto Sky Cinema. Il suo catalogo comparirà tra le app di Sky Q e del televisore Sky Glass dal 23 settembre.

Leggi anche

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.