TV Therapy

La prima terapia di gruppo fatta con le serie tv
Fleabag TV Therapy

Ogni anno molti di noi trascorrono in media qualche centinaio di ore a vedere serie tv, viaggiare nei loro mondi, appassionarsi alle storie dei loro personaggi; e da oltre un decennio, ormai, questo numero continua ad aumentare.

Qualcuno pensa che guardare serie tv sia una perdita di tempo, ma ne siamo davvero sicuri?

In apparenza le serie tv sono puro intrattenimento, ma in realtà quando le guardiamo facciamo molto di più. Ognuno di noi utilizza ciò che vede sullo schermo per dare voce a parti di sé e alle proprie emozioni, senza sentirle in pericolo: sono i personaggi ad affrontarle, mentre noi ce ne stiamo comodi e protetti sul divano di casa.

E allora perché non utilizzarle come strumento terapeutico per capire qualcosa in più di noi, delle nostre emozioni, delle nostre relazioni, del modo in cui reagiamo davanti a quello che ci accade?

Con questo obiettivo è nata la TV Therapy, un percorso di terapia di gruppo che si sviluppa con l’aiuto delle serie tv. Ogni incontro è gestito dalla Dott.ssa Alessia Romanazzi, psicologa e psicoterapeuta, con il supporto della Dott.ssa Giorgia Romanazzi, fondatrice di Tellyst e content creator specializzata in linguaggi dei media.

Alcuni motivi per cui la TV Therapy può esserti utile

  • Ansia e attacchi di panico
  • Fame nervosa
  • Difficoltà relazionali
  • Sensazione di essere bloccati
  • Bassa autostima e basso senso di autoefficacia
  • Cambiamenti di vita e/o di lavoro che generano forte stress

Si tratta di un percorso innovativo che consente di:

TV Therapy info
Perché in gruppo è meglio?

Perché funziona come uno specchio: osservare negli altri dinamiche che ci appartengono aiuta a riflettere su di esse senza sentirsi giudicati.

Il gruppo, inoltre, stimola il cambiamento, perché la persona si sente trasportata (dolcemente) verso nuove prospettive.

–> Mentre si ascoltano gli altri, si impara dalla dalla loro esperienza, si sperimenta la propria empatia, ci si toglie dal centro del problema e questo stimola il tirar fuori maggiori risorse: mi impegno per aiutare l’Altro e, così facendo, non sono angosciato dal mio problema e le mie risorse hanno campo libero per esprimersi.

–> Quando parliamo noi davanti agli altri, riceviamo il loro sostegno, scopriamo uno sguardo diverso su di noi, apriamo nuovi punti di vista sul nostro problema e sul nostro modo di relazionarci con l’Altro. Tutto materiale prezioso per le relazioni della vita quotidiana e decisamente terapeutico.

Qualche informazione pratica sulla TV Therapy

Quanto costa?

Ogni incontro ha un costo di 50 euro.

Come posso partecipare?

Iniziamo con un primo colloquio individuale gratuito di circa 30 minuti (via Skype) durante il quale ci racconterai qual è il problema che ti spinge a chiedere di iniziare un percorso di psicoterapia. Noi ti racconteremo meglio come funziona il gruppo e risponderemo ai tuoi dubbi, alle tue domande e alle tue perplessità. Cercheremo inoltre di capire se tu possa essere inserito in uno dei gruppi di TV Therapy già attivi, se sia più opportuno aspettare l’inizio di un nuovo gruppo, oppure se sia più indicata una psicoterapia individuale.

Come funziona la terapia di gruppo?

I gruppi di TV Therapy si tengono via Skype, con frequenza settimanale o quindicinale. Ognuno di essi ha una durata di 90 minuti.

Si lavora sia sui propri problemi che su quelli degli altri pazienti. Grazie alla relazione con gli altri è possibile affrontare direttamente i processi che ci fanno inciampare nelle relazioni esterne (sì, proprio quelli per cui “Ma me li cerco tutti con il lanternino?” e “Ma capita solo a me?” oppure “Io proprio non capisco perché a casa succeda sempre questa cosa…”).

Quali serie tv proponete?

Utilizziamo le serie tv scegliendole ad hoc, a seconda dei problemi e dei bisogni del gruppo. Infatti, mentre si ragiona sulla serie tv proposta e si esplorano le emozioni che ha fatto scaturire in noi, lavoriamo anche su noi stessi: “Come mai quel personaggio a te sta antipatico e a un altro genera simpatia?”, “In quali momenti ti sei sentita arrabbiato/triste/confuso?”, “In quali momenti hai skippato?”. Queste sono tutte informazioni preziose, che raccontano qualcosa di noi, piccole chiavi di ingresso per lavorare sulle nostre emozioni e relazioni.

Avrò abbastanza tempo per vedere le serie tv proposte?

Sì, non scegliamo mai serie tv che occupino troppo tempo e ci accordiamo per vederle in un lasso di tempo adeguato.

Non guardo serie tv, posso iniziare lo stesso un percorso di TV Therapy?

Certo. Ognuno porterà le proprie competenze, il proprio linguaggio, le proprie riflessioni sulle serie tv proposte. Questa diversità arricchirà il percorso e offrirà tanti punti di vista differenti su cui lavorare in maniera utile per ogni componente del gruppo.

Vorresti iniziare un percorso di TV Therapy?

Scrivici qui: info.tvtherapy@gmail.com.
Ci accorderemo per un primo colloquio individuale gratuito.