“Miss Fallaci Takes America”, la serie tv su Oriana Fallaci

Miss Fallaci Takes America serie tv Miriam Leone
Rai Cinema

Nel 1956 Oriana Fallaci, all’epoca giovane giornalista di costume e spettacolo per L’Europeo, fu inviata negli Stati Uniti per osservare da vicino i meccanismi e le figure principali del cinema hollywoodiano. Fu l’inizio di una serie di viaggi e incontri con personaggi illustri dello star system americano (come Paul Newman e Marylin Monroe), che nel 1958 Fallaci raccontò nel suo primo libro, I sette peccati di Hollywood. Proprio su questo periodo si baserà Miss Fallaci Takes America, una nuova serie tv co-prodotta da ViacomCBS International Studios (VIS) e dalla società italiana Minerva Pictures. Si tratta della prima produzione originale italiana di Paramount Plus, il nuovo servizio streaming di ViacomCBS che arriverà in Italia nel 2022.

L’intento della serie è quello di ricostruire con un taglio inedito il percorso di formazione professionale e umana di Oriana Fallaci, che negli anni successivi sarebbe diventata una corrispondente di guerra di grande personalità, nonché la giornalista italiana più conosciuta al mondo.

Come sarà

Minerva Pictures ha spiegato che Miss Fallaci Takes America è la storia di «una self-made woman italiana che, appena ventottenne, si muove tra la Dolce Vita italiana e l’America dello star system degli anni ’50 e ’60, raccontando il sogno americano, mentre cerca di raggiungere il suo: raccontare con l’arma della sua penna affilata i maggiori personaggi ed eventi politici mondiali».

L’idea di Miss Fallaci Takes America parte da un cortometraggio scritto e diretto da Alessandra Gonnella, intitolato A cup of coffee with Marylin. Nel corto – vincitore del Nastro d’Argento nel 2020 – a interpretare Fallaci era Miriam Leone, che riprenderà il ruolo anche nella serie. Gli episodi si baseranno poi su eventi reali raccontati da Fallaci anche in altri suoi libri: Viaggio in America, Penelope alla guerra, Il sesso inutile, editi da Rizzoli. La produzione si avvarrà inoltre della consulenza editoriale di Edoardo Perazzi, nipote e unico erede della giornalista.

«Quello che abbiamo amato di più è stato il fatto che la storia che racconteremo si basa sui primi anni di Oriana, che sono probabilmente i meno conosciuti della sua carriera,» ha detto Laura Abril, vicepresidente senior di ViacomCBS International Studios. «E il modo in cui il suo fascino di straniera a Hollywood l’abbia resa quella che poi sarebbe diventata come corrispondente di guerra,» ha aggiunto.

Abril ha poi proseguito dicendo che Fallaci «era molto particolare e unica» per il modo in cui si approcciava alle celebrità hollywoodiane che intervistava. «Aveva uno sguardo disincantato sulla scena hollywoodiana» e «voleva avere un tono molto ironico e irriverente».

Chi la produce

Il progetto di Miss Fallaci Takes America era stato presentato in competizione ufficiale al MIA Drama Pitching Forum del 2020, nel corso del Mercato Internazionale dell’Audiovisivo che si tiene ogni anno a ottobre durante la Festa del Cinema di Roma, dove i professionisti dell’industria audiovisiva si incontrano per presentare e acquistare nuovi progetti cinematografici e televisivi. Qui, Miss Fallaci Takes America aveva vinto la prima edizione del ViacomCBS International Studios Award.

«Siamo contenti di investire nei contenuti italiani, soprattutto per la nostra piattaforma Paramount Plus, che sarà disponibile in Italia nel 2022» ha detto Jaime Ondarza, vicepresidente esecutivo e direttore generale della divisione sud-europea e mediorentale di ViacomCBS.

Paramount Plus è un nuovo servizio streaming nato nel marzo 2021, dopo la fusione di CBS Corporation e Viacom. La piattaforma ha rilevato il vecchio catalogo di CBS All Access, il quale conteneva serie come The Good Fight e The Twilight Zone.

Minerva Pictures invece è una società italiana di produzione e distribuzione indipendente gestita da Gianluca Curti. Dal 2019, con l’ingresso di Gianni Versace tra i suoi principali investitori, la società sta affrontando un’importante espansione. «Questa è la prima serie tv che produciamo direttamente,» ha detto Curti. «E siamo particolarmente contenti di farlo con ViacomCBS International Studios, un partner internazionale che si focalizza sulla qualità del prodotto, con il quale sia io che Santo Versace si sentiamo in grande armonia creativa». Oltre alle due società, alla produzione parteciperà anche RedSprings Pictures.

Cosetta Lagani – arrivata da Sky per dirigere la nuova divisione delle produzioni scripted e documentari di Minerva – ha infine concluso dicendo che «Miss Fallaci Takes America calza alla perfezione con la nostra missione: la creazione di progetti di altissima qualità, con un’identità forte e rilevanti per il mercato internazionale».

In parallelo a Miss Fallaci Takes America, Minerva Pictures sta lavorando a alla serie crime Gangs of Rome.

Il cortometraggio A cup of coffee with Marylin si può vedere su Rai Cinema.

Leggi anche

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.