Gli episodi di “Veep!” che ricordano molto queste elezioni americane

In questi giorni di attesa per sapere chi abbia vinto le elezioni americane tra Donald Trump e Joe Biden, stanno circolando tantissimi video e citazioni di serie tv che si sono avvicinati molto a come stanno andando le cose. In particolare, parecchie persone si sono accorte di come un paio di episodi della comedy Veep! siano davvero simili alla piega insolita e un po’ surreale che ha preso la fase di spoglio dei voti elettorali.

Veep! ha per protagonista Selina Meyer (Julia Louis-Dreyfus), una politica narcisista e incompetente che riesce a diventare vicepresidente e poi presidente degli Stati Uniti. Negli ultimi quattro anni la serie è stata spesso chiamata in causa per aver rispecchiato e talvolta addirittura anticipato le assurdità dell’amministrazione Trump.

La quinta stagione, andata in onda nel 2016, vede la sua protagonista competere per essere rieletta presidente. I risultati delle elezioni, però, dipendono dai voti dello stato del Nevada. Negli episodi Nev-AD-a e Mother (5×02 e 5×04), Selina Meyer e il suo staff non proprio efficiente chiedono quindi un riconteggio dei voti del Nevada. Salvo scoprire, dopo averlo ottenuto, di aver perso sia nel riconteggio che nel voto popolare.

Gli episodi seguono l’irascibilità di Selina e le soluzioni piuttosto constrastanti del suo staff per provare a smuovere la situazione. Prima assumono dei protestanti muniti di cartelli “Count every vote” (“Conteggiate tutti i voti”), poi, man mano che i risultati per lei negativi arrivano, Selina chiede loro di fermare il riconteggio.

Insomma, un po’ lo stesso che sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti. Come Selina, sospettando brogli, un Trump piuttosto adirato ha chiesto “Stop the count” (“Fermate il conteggio”). I Democratici hanno chiesto invece l’esatto contrario, supportati dal movimento “Count the Vote”. Tuttavia gli stessi sostenitori di Trump stanno manifestando per chiedere cose opposte: in Michigan ci sono state proteste per fermare il conteggio, mentre in Arizona per farlo proseguire. Non si sa bene però con quale logica, visto che in entrambi gli stati Biden era in vantaggio.

Nel frattempo, proprio come nella serie, lo stato del Nevada se l’è presa comoda, ed è diventato decisivo per determinare il vincitore delle elezioni presidenziali.

Leggi anche

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.