Netflix ha aperto un negozio online

Netflix shop negozio online
Netflix

Netflix ha fatto il suo ingresso nel mondo dell’e-commerce. Nella giornata di giovedì, l’azienda streaming ha inaugurato Netflix.shop, un negozio online dove sarà possibile acquistare (per ora soltanto negli Stati Uniti) i prodotti ufficiali delle sue serie tv originali di maggiore successo. Per intenderci, sul nuovo sito si potranno comprare magliette, collane, cappelli, felpe, cuscini con il marchio di Lupin, Bridgerton o La casa di carta. Con l’idea, in futuro, di produrre sempre nuova merce in base alle serie che man mano usciranno su Netflix e otterranno un discreto seguito tra gli utenti.

L’apertura di Netflix.shop arriva in un momento piuttosto particolare per l’azienda. Dopo un decennio di fortissima crescita economica e di dominio nel mercato dello streaming, Netflix ha iniziato a dare qualche segno di rallentamento. Soprattutto per via della forte frammentazione del settore dell’intrattenimento in streaming, che da qualche hanno ha visto comparire un numero sempre maggiore di piattaforme. Tra queste, Disney Plus ha avuto una crescita così repentina da essere considerata una concorrente parecchio insidiosa per Netflix.

A differenza di molti servizi streaming, però, il modello economico di Netflix si è sempre basato quasi solo sugli abbonamenti mensili dei suoi utenti, che oggi superano i 200 milioni in tutto il mondo. L’ingresso di Netflix.shop dovrebbe quindi servire a incrementare le entrate dell’azienda, per permetterle di continuare a investire in produzioni originali (anche molto costose, come The Crown).

Per concretizzare il progetto di Netflix.shop, l’azienda si è mossa con molta rapidità. Una volta vagliata l’idea, Netflix ha dato a Josh Simon, capo della divisione prodotti di consumo, l’incarico di svilupparla. In un anno Simon – che aveva ricoperto un ruolo simile per Nike – ha ampliato la sua squadra di collaboratori da 20 a 60 persone. Inoltre Netflix ha stretto accordi con grandi aziende come Walmart, Sephora, Amazon e Target, per vendere prodotti ufficiali legati ai suoi film e serie originali.

Per creare il negozio online, Netflix si è invece affidata a Shopify, una nota piattaforma specializzata nella creazione di siti di e-commerce. Nella scelta di Shopify, l’azienda ha seguito due necessità principali: aprire Netflix.shop in tempi brevi e saper gestire un potenziale sovraccarico di visite. Requisiti, questi, sui quali Shopify si è costruita un’affidabilità lavorando per clienti importanti, come il New York Times e il sito di abbigliamento di Kim Kardashian; ma soprattutto gestendo con efficacia la vendita di prodotti molto attesi, dagli album di Taylor Swift alle scarpe, e capaci di generare decine di migliaia di acquisti al minuto.

Per il momento, Netflix.shop non offre molto. Sfogliando il sito è possibile acquistare prodotti legati alle serie anime Eden e Yasuke. Ci sono ad esempio felpe, magliette, gadget e un orologio da 135 dollari, creato in collaborazione con l’artista Nathalie Nguyen.

Tuttavia già nel corso di giugno su Neftlix.shop arriveranno nuovi prodotti con il marchio della seguitissima serie crime francese Lupin, che peraltro ha appena rilasciato i nuovi episodi della sua prima stagione. Oltre ai capi di abbigliamento, i gadget legati a Lupin includeranno dei cuscini (60 dollari al pezzo) e un tavolino (150 dollari) creati e prodotti in collaborazione con il museo del Louvre. Più avanti usciranno poi altri prodotti ufficiali di alcune delle serie più famose e iconiche di Netflix, come Stranger Things e La casa di carta.

Netflix non si è comunque inserita nel mondo dell’e-commerce del tutto al buio. L’azienda era abbastanza consapevole che ci fosse una vasta richiesta di prodotti legati ai suoi film e serie tv più famosi. Sia quelli creati e venduti dai fan senza la sua approvazione, sia quelli ufficiali, nati dalla sua collaborazione con aziende note. Negli ultimi anni, ad esempio, Netflix ha creato con H&M una linea di vestiti a tema Stranger Things; con Sephora diversi kit di prodotti di bellezza ispirati al film romantico Tutte le volte che ho scritto ti amo; con Mattel e Walmart alcuni giocattoli con i personaggi del film di animazione Over the Moon. Dopo l’uscita della miniserie Halston, infine, Netflix ha collaborato con il celebre marchio d’alta moda per creare una linea di abiti di lusso che uscirà in estate.

La differenza tra queste collaborazioni e il progetto di Netflix.shop è la velocità nel soddisfare la richiesta di prodotti ufficiali da parte del pubblico. Nella più breve delle ipotesi, gli accordi con altre aziende richiedono un lavoro di alcuni mesi. Ma con un negozio tutto suo, Netflix può rispondere in maniera tempestiva all’entusiasmo del pubblico per la serie o il film di turno. Simon ha detto di poter rilasciare nuovi prodotti anche nel giro di pochi giorni, monitorando le visualizzazioni e le richieste dei fan sui social media.

Quello dei prodotti ufficiali legati a marchi dell’industria dell’intrattenimento è un mercato assai fruttuoso fin dalle origini di Hollywood. Secondo uno studio del gruppo commerciale Licensing International, solo nel 2019 la vendita di prodotti a tema film e serie tv ha fruttato 49 miliardi di dollari negli Stati Uniti e 128 miliardi di dollari nel mondo. L’azienda più influente è stata Disney, che fin dagli anni Venti ha costruito una fortuna piazzando i suoi personaggi su qualsiasi genere di merce.

Per adesso Netflix non ha intenzione di fare lo stesso. Simon ha spiegato che gli introiti del Netflix.shop saranno molto inferiori rispetto a quelli ottenuti dagli accordi con la grande distribuzione e i marchi di moda. Da parte di alcuni esperti c’è già però qualche scetticismo sul fatto che il progetto possa funzionare. La maggioranza dei film e delle serie tv originali di Netflix ha infatti un successo molto effimero. Passato l’entusiasmo del momento, in pochi riescono a generare un affetto duraturo nei fan. Al contrario dei contenuti di Disney, che hanno da sempre una capacità di mantenere questo affetto per generazioni.

Leggi anche

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.