Alessandro Cattelan avrà una docuserie su Netflix

Alessandro Cattelan Netflix docuserie Una semplice domanda
Netflix

Vi ricordate quando, per conoscere la data di uscita della settima stagione, i fan del Trono di Spade dovettero aspettare per ore che l’enorme blocco di ghiaccio che la conteneva si sciogliesse? Ecco, Netflix Italia ha scelto più o meno la stessa strategia di marketing (anche se assai più veloce) per presentare Una semplice domanda, la sua nuova docuserie co-creata e condotta da Alessandro Cattelan.

Nella serata di domenica a Milano, in Piazza San Babila, e Roma, in Piazza Campo De’ Fiori, sono comparsi due grandi led wall di Netflix con la scritta “Spoiler Alert”. La mattina successiva, dal suo profilo Instagram, Netflix ha chiesto ai suoi utenti di aiutarla a svelare lo spoiler condividendo l’hashtag #unasemplicedomanda. Per ogni hashtag condiviso, in diretta, i pixel del led wall hanno pian piano cambiato colore, fino a rivelare la figura di Cattelan.

Sulla nuova docuserie non si sa ancora molto. Solo che l’idea è partita da una domanda posta a Cattelan dalla figlia Nina: «Papà, come si fa a essere felici?».

«Ero convinto di sapere qualcosa sulla felicità,» ha spiegato Cattelan. Ho una bella famiglia, sono in salute, ho un bel lavoro, dovrei sapere cosa sia la felicità. E allora perché mi ha messo in crisi quella che in fin dei conti è solo Una semplice domanda?».

La serie vedrà quindi Cattelan intraprendere un viaggio, tra l’Italia e l’estero, per cercare di rispondere a questa domanda. In ognuno degli 8 episodi, il conduttore affronterà un tema diverso, «intervistando e condividendo esperienze uniche con personaggi in grado di aiutarlo in questa missione».

Una semplice domanda è al momento in produzione e dovrebbe uscire entro la fine del 2021 in tutti i paesi in cui Netflix è disponibile. La realizzazione della serie coinvolgerà anche Fremantle, la stessa società produttrice di X Factor e E poi c’è Cattelan, i due programmi di Sky che Cattelan ha condotto per circa un decennio su Sky e dai quali aveva annuciato il suo ritiro lo scorso dicembre.

Da quel momento i giornali si è erano interrogati parecchio sul futuro di Cattelan, ipotizzandone un passaggio in Rai che è stato confermato qualche settimana fa. Secondo quanto riporta un articolo di TV Blog, in autunno Cattelan condurrà su Rai 1 un nuovo programma intitolato Da grande, un varietà nel quale alcuni personaggi noti che hanno raggiunto i quarant’anni si confronteranno sulle aspirazioni che avevano da ventenni. Come in Una semplice domanda, anche qui Cattelan figura come co-autore, mentre Fremantle è coinvolta nella produzione.

Le nuove collaborazioni con Rai e Netflix segnano un passaggio importante nella carriera di Cattelan, che nonostante abbia quarant’anni e una lunga esperienza televisiva, è stato considerato per tantissimo tempo una giovane promessa della tv italiana. Dopo aver raggiunto il successo come veejay sulla rete musicale MTV, Cattelan ha partecipato a Le Iene su Italia 1 e Quelli che il calcio e… su Rai 2, per poi iniziare nel 2011 una lunga collaborazione pressoché esclusiva con Sky Italia.

Leggi anche

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.